Serie B
venerdì 29 novembre 2019
CALCIO A CINQUE
L'Olympia cerca una nuova impresa con il Pordenone
di Luca Franchini

Serviva l’impresa per battere il Sedico sette giorni fa e l’impresa è arrivata. Ne servirà un’altra, domani, all’Olympia Rovereto per avere la meglio su una delle formazioni più attrezzate del girone B di serie B, il Pordenone, attuale terza forza del torneo.

I lagarini hanno dimostrato di essere capaci di tutto e questo pomeriggio ospiteranno alla Don Milani di Rovereto il forte club friulano, che può contare sulla spinta dei nazionali sloveni Nik Zajc (classe 1992, vice capocannoniere del torneo con 14 gol) e Benjamin Tušar (classe 1997), recentemente convocati per le partite valevoli per le qualificazioni ai prossimi Mondiali.
Assieme a loro c’è il più esperto centrale Rok Grzelj, ex colonna della nazionale slovena, con esperienze anche nei campionati di Serbia e Croazia, mentre non sarà della partita il pivot Federico Finato, out fino al termine della stagione per la rottura del legamento crociato anteriore.
I friulani sono reduci dalla convincente vittoria nel derby con il Maccan Prata (8-4), hanno siglato un 5 su 5 nelle partite casalinghe (tra cui l’8-1 rifilato al Futsal Atesina), ma finora non hanno raccolto alcun punto in trasferta, con tre sconfitte in altrettanti match.
Il Pordenone proverà a invertire il trend a Rovereto, dove troveranno però un’Olympia che si è dimostrata capace di tutto.

Granello preferito a Guarda, rientra Ceschini


Mister Massimo Cristel si affiderà pressoché agli stessi giocatori che hanno battuto il Sedico la scorsa settimana, con due sole eccezioni. La prima è rappresentata dal portiere Ceschini, che riprende il proprio posto dopo aver scontato la giornata di squalifica rimediata nell’incontro con l’Arzignano Team.
L’altra è Granello, preferito a Guarda, che era andato a segno contro il Sedico. Assieme a loro, ci saranno l’altro estremo difensore Tita (positiva la sua prova contro il Sedico), i centrali Zanini e Marisa, quindi Fratacci, Scalet, il cannoniere della squadra Frisenna (13 gol finora per lui in campionato, terzo miglior realizzatore del girone), Tenca, Moufakir e i due under 19 Matteo Cristel e Tonini.

Il portiere Ceschini, al rientro dopo la squalifica
Il portiere Ceschini, al rientro dopo la squalifica

Il fischio d’inizio verrà dato alle 16, con Paolo Adriani Serano di Modena e Francesco Mosconi di Cesena a dirigere l’incontro. Al cronometro ci sarà, invece, Amarildo Hoxha di Este.

PROGRAMMA DELLA 9/a GIORNATA E CLASSIFICA

Gli impegni delle altre due regionali


La capolista del girone Bubi Merano è ancora imbattuta (sei vittorie e due pareggi) ed è reduce dall’importante successo nel big match con il Futsal Cornedo. La squadra di Giuseppe Saiani ha allungato il passo in classifica e domani sarà impegnata nella lunga e difficile trasferta friulana sul campo del Maccan Prata, in cerca di riscatto dopo la sconfitta nel derby con il Pordenone.
Impegno casalingo, invece, per il Futsal Atesina, che finora ha raccolto tre soli punti, vincendo il derby con l’Olympia. Degasperi e compagni, che chiudono la classifica assieme al Palmanova, riceveranno la visita (ore 16) dell’Udine City: dopo un avvio di torneo difficile, Stendler e compagni hanno inanellato tre successi consecutivi e si presenteranno a Laives in cerca della quarta vittoria consecutiva, dopo quelle conquistate nei match contro Olympia, Palmanova e Atletico Nervesa, battuto 5-3 la scorsa settimana.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri