Serie C2
giovedì 13 febbraio 2020
CALCIO A CINQUE
Altipiani a Fiavé, insidia derby per la Sacra Famiglia
di Luca Franchini

Al termine del campionato mancano ancora undici giornate, ma quella di domani potrebbe essere una serata importante nell’economia della corsa al titolo. L’Altipiani, ancora imbattuto dopo 19 giornate, andrà a far visita a una delle squadre più in forma del momento il Fiavé, mentre la diretta concorrente al titolo Sacra Famiglia se la vedrà con il Sacco San Giorgio nel derby roveretano.

Il Fiavé, prossima avversaria della capolista Altipiani
Il Fiavé, prossima avversaria della capolista Altipiani

Ostacolo Fiavé per la capolista


Classifica alla mano sembrerebbe non esserci storia, ma l’impegno che attende l’Altipiani è tutt’altro che da sottovalutare. Il campo di Fiavé è storicamente difficile. Ancor più se i gialloverdi di casa sono in palla, come dimostrato nell’ultimo periodo. La capolista è ancora imbattuta, con 17 vittorie e 2 pareggi nelle 19 giornata andate finora in archivio. Il Fiavé, dal canto suo, sta attraversando il miglior momento della stagione, capace di conquistare 5 vittorie e un pareggio (a fronte di una sola sconfitta, per altro di misura) negli ultimi sette turni. La prima della classe rimane la naturale favorita per l’incontro di domani sera, ma i colpi di scena non sono da escludere a priori.

Sacco: il treno per i playoff passa dal derby


Se per la Sacra Famiglia perdere il derby potrebbe significare perdere anche la scia della capolista Altipiani, per il Sacco San Giorgio una sconfitta potrebbe avere conseguenze ancor più pesanti, ovvero l’addio (o quasi) alla possibilità di disputare i playoff al termine della stagione regolare. L’attuale gap dalle prime è infatti già ampio e qualora dovesse incrementare tutto si complicherebbe. Forse irrimediabilmente, visto il ruolino di marcia delle big. Per la partita di domani, la Sacra Famiglia dovrà rinunciare a uno dei propri pezzi pregiati, Andrea Manica, squalificato per recidiva in ammonizione.

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Alle spalle della Sacra Famiglia, staccato di un solo punto, c’è il Calcio a 5 Rovereto, che domani sera non potrà che puntare al bersaglio grosso nella sfida all’ultima della classifica, il Tavernaro (privo dello squalificato Frizzera), con l’obiettivo di riscattare il parziale stop patito sette giorni fa sul campo dell’Ischia. In panchina non ci sarà però mister Mirko Civettini, che dovrà stare lontano dal campo fino al 27 febbraio prossimo.

Scontri diretti e Pergine e in Valsugana


Tra le altre sfide in programma, spiccano su tutte gli scontri diretti Ischia-Cus Trento e Castel Ivano-Cles. L’Ischia è in serie positiva da tre giornate ed è reduce da due “3-3” consecutivi, maturati nei match contro Ledrense e Calcio a 5 Rovereto, mentre il Castel Ivano (che per due giornate non potrà schierare lo squalificato Samuel Sandri) ha il morale a mille dopo la bella vittoria conquistata a inizio settimana nella sfida d’andata della semifinale di Coppa Provincia contro il Futsal Rovereto.
Chiudono il programma di giornata le partite in programma a Tiarno di Sotto (tra Ledrense e Vigolana) e a Tione, dove lo Judicaria proverà a interrompere una serie negativa di quattro sconfitte consecutive cercando la vittoria contro la Dx Generation.

Partite e arbitri della 5ª giornata di ritorno (venerdì 14 febbraio)


Calcio a 5 Rovereto – Tavernaro (a Marco ore 21; Ricci di Rovereto)
Castel Ivano – Cles C5 (a Castel Ivano ore 21; Alosi di Trento)
Gostivar – Futsal Rovereto (a Cembra ore 21; Kodra di Trento)
Fiavé – Altipiani Calcio a 5 (a Fiavé ore 21)
Ischia – Cus Trento (a Pergine Ist. Garbari ore 21.30; G. Moser di Trento)
Ledrense – Vigolana (a Tiarno di Sotto ore 21.15; F. Manica di Rovereto)
Sacra Famiglia – Sacco San Giorgio (a Rovereto Don Milani ore 21; Alovisi di Rovereto)
Judicaria – Dx Generation (a Tione ore 21; Franceschetti di Arco/Riva)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri