SporTrentino.it
Serie B

“Mission impossible” per l’Olympia, ospite dell’Atletico Nervesa

Nel match d’andata l’Olympia Rovereto riuscì a siglare l’impresa, battendo 5-4 la quotata formazione dell’Atletico Nervesa. Domani sarà altra storia e altra partita, perché da allora il club trevigiano ha cambiato passo e allenatore (Bolzan al posto dell'ex Green Tower Gigi Regondi) ed è in piena corsa per la conquista del titolo, staccato di 4 lunghezze dalla capolista Bubi Merano, impegnata nella sfida d’alta classifica con il Pordenone.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA E CLASSIFICA

L’Olympia ha comunque dimostrato di saper rispondere con la compattezza e la forza del gruppo al superiore tasso tecnico di tante avversarie inserite nel girone B della serie cadetta e domani proverà a contrastare la forza dell’Atletico Nervesa con le medesime qualità.
Di qualità ce n’è da vendere nell’organico del team veneto, che può contare sull’esperienza e il talento dell’ex Luparense Leandrinho e di giocatori come Bellomo (ex Came Dosson), Tenderini (ex nazionale under 21) e Spatafora, giusto per citarne alcuni.
I roveretani hanno compiuto un passo importante verso la salvezza sabato scorso battendo il Palmanova e domani non avranno nulla da perdere, condizione ideale per affrontare un’avversaria che, dal canto proprio, non può permettersi di sbagliare per tenere vive le speranze di vittoria finale.

Il mister dell'Olympia Rovereto Massimo Cristel
Il mister dell'Olympia Rovereto Massimo Cristel

Per la sfida in terra veneta, mister Massimo Cristel ha convocato i portieri Tita e Ceschini, gli under Matteo Cristel e Tonini, con i centrali Marisa e Zanini e gli altri giocatori di movimento Fratacci, Guarda, Moufakir, Frisenna, Scalet e Granello.
Vicino al recupero Mirko Bazzanella, che si sta allenando con continuità: lo si rivedrà presto in campo.
Olympia Rovereto – Atletico Nervesa si giocherà sul campo del Palasport di Arcade, con fischio d’inizio alle 18.30. Dirigeranno l’incontro gli arbitri Krizia Zucchiatti di Tolmezzo e Vito Coviello di Pisa, con Giuseppe Prazzoli di Treviso al crono.
Domani ci sarà anche un doppio scontro diretto: al vertice quello tra Bubi Merano e Pordenone, prima e seconda in classifica. In coda quello tra Palmanova e Futsal Atesina, con l’Olympia “spettatrice” interessata.

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,14 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video