Serie B
mercoledì 4 dicembre 2019
CALCIO A CINQUE
Pereira, una «vipera» per il Futsal Atesina
di Cristiano Caracristi

Compirà trent'anni fra un paio di mesi, ma già metà della sua vita da Jogador de Futebol de Salão l'ha trascorsa in Italia, arrivando da San Paolo all'età di 15 anni. Pescara, Reggio Emilia, Roma, Loreto Aprutino, Bisceglie, Cefalù (compagno di Mikko Kytöla che iniziò l'avventura italiana con il Futsal Tridentina), Civitella, Carmagnola fino a Bisignano, in provincia di Cosenza, con la maglia del Magic Crati in A2 fino a pochi gironi fa. Vilmar Pereira ha risalito lo stivale e da ieri è un giocatore del Futsal Atesina, una «vipera» pronta ad avvelenare gli avversari per aiutare il suo nuovo team alla rincorsa della salvezza.
«Ho scelto questo team perché volevo un posto un po' tranquillo e soprattutto perché conosco bene mister Roberto Vanin che ho affrontato diverse volte. Fra poco mi raggiungerà anche la fidanzata che resterà tre mesi prima di tornare in Brasile».
Vilmar arriva quindi a respirare l'aria dolomitica anche perché il Futsal Atesina cercava un giocatore dalle sue caratteristiche per migliorare una fase d'attacco che, per il momento, ha prodotto pochi gol,
«Posso giocare sia da laterale che da pivot, non ci sono problemi» ovviamente affinando l'amalgama con i nuovi compagni di squadra. «Mi hanno dato una buona impressione e mi hanno accolto bene tutti - afferma Vilmar - e spero di poter velocemente aiutare a risalire la graduatoria»

Vilmar Pereira in azione
Vilmar Pereira in azione

Conosciuto come Vipera, facilmente intuibile per la fusione iniziale di nome e cognome e per i suoi colpi letali, proprio come il serpente, nella porta avversaria. «È stato un telecronista a Bisceglie a battezzarmi con questo nome e da allora me lo porto sempre come simbolo».
Sabato sembra sicuro il suo esordio sull'imbattuto campo del Futsal Cornedo. «Io sono pronto, sappiamo che sarà una gara difficile ma ce la metteremo tutta per iniziare a dare una svolta importante alla stagione», La «vipera» è pronta a colpire, un veleno importante che. giocoforza, dovrà essere l'antidoto ad una stagione tribolata per gli uomini di Vanin.

La «Vipera» posa con la nuova maglia
La «Vipera» posa con la nuova maglia

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,11 sec.

Inserire almeno 4 caratteri