Serie B
venerdì 6 dicembre 2019
CALCIO A CINQUE
Stasera il derby Bubi-Olympia in anticipo
di Luca Franchini

Il Bubi per confermarsi in vetta, l’Olympia Rovereto in cerca dell’impresa, per provare a dare nuova linfa a una classifica fin qui già buona per una squadra che mira alla salvezza.
Si giocherà in anticipo, questa sera alle 21.15 sul campo del Palestrone di via Wolf a Merano, il derby tra i giallorossi meranesi e le “pantere” roveretane, valevole per la decima giornata del campionato di serie B.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA E LA CLASSIFICA

Qui Olympia: Moufakir ancora out


Tornato a disposizione sabato scorso, nel match casalingo perso 5-2 con il Pordenone, Moufakir è costretto nuovamente al forfait. L’estroso giocatore dell’Olympia ha rimediato un calcione al polpaccio ed è ancora dolorante. Assieme a lui, sarà in tribuna anche l’ex di turno Pupuleku, ancora alle prese con i postumi di un infortunio.
Per la sfida di stasera, mister Massimo Cristel ha dunque convocato i due portieri Ceschini e Tita, i centrali Zanini e Marisa, quindi Scalet, Fratacci, Guarda, Tenca, Granello, il cannoniere della squadra Frisenna e i due under 19 Matteo Cristel e Tonini, ormai pedine fisse dello scacchiere roveretano.
Due gli ex in campo tra le file dell’Olympia, Marisa e Scalet, che in passato hanno vestito la maglia del Bubi.

Frisenna e Scalet, quest'ultimo stasera in campo da ex
Frisenna e Scalet, quest'ultimo stasera in campo da ex

Guardando al match di stasera, la squadra del presidente Festini salirà a Merano per fare la propria partita, conscia che servirà l’impresa per tornare a casa con un risultato positivo in tasca, ma consapevole altresì di non aver nulla da perdere.

«La qualità del Bubi non si discute – commenta mister Massimo Cristel – Ha in organico giocatori di livello assoluto, come Caverzan, Rafinha e Beregula. E gli altri non sono da meno. Non possiamo che avere grande rispetto per loro, ma andremo a Merano a fare la nostra partita, a viso aperto. Siamo andati a prendere a tutto campo il Pordenone e stasera cercheremo di mettere sul parquet la stessa cattiveria agonistica. D’altronde, questa è l’Olympia e questo è ciò che chiedo ai miei ragazzi prima di ogni partita. È la natura della nostra squadra, che deve avere grande intensità e grinta per colmare il gap tecnico con le avversarie. Siamo determinati, consci che ci servirà la partita perfetta per tenere testa alla capolista».

L'allenatore dell'Olympia Rovereto Massimo Cristel
L'allenatore dell'Olympia Rovereto Massimo Cristel

Il derby godrà come sempre di un’ottima cornice di pubblico, sempre numeroso e caldo a Merano.
«Sarà una bella partita da giocare – conclude Cristel - Un match in cui noi non abbiamo niente da perdere. Finora, soprattutto in casa, ce la siamo giocata con tutti. Siamo soddisfatti dei risultati raccolti, ma abbiamo ancora tanta strada da fare per raggiungere l’obiettivo salvezza».

Qui Bubi: Mair non sarà della partita


Il Bubi Merano viaggia a vele spiegate in vetta alla classifica del girone B, ancora imbattuto, forte di sette successi e due pareggi nelle prime nove giornate. I meranesi vengono da cinque vittorie consecutive, l’ultima conquistata sul campo del Maccan Prata: proprio al termine dell’ultimo match, Daniel Mair è uscito dal campo malconcio e stasera non potrà essere schierato da mister Giuseppe Saiani, comprensibilmente soddisfatto dell’ottimo avvio di campionato della sua squadra.

«Se durante l'estate mi avessero chiesto una previsione, non avrei certo pensato ad un inizio così positivo – spiega Saiani - Il roster ha indubbiamente grandi qualità, ma la rosa corta poteva condizionare nel tempo le performance. Siamo stati bravi a gestire le criticità con determinazione e ad ottenere grandi risultati. I miei giocatori si sono dimostrati uomini veri in grado di interpretare al meglio le gare con tanta testa, tanto cuore e tante gambe».

L'allenatore del Bubi Merano Giuseppe Saiani
L'allenatore del Bubi Merano Giuseppe Saiani

Essere i primi della classe non sempre aiuta: rappresenta uno stimolo in più per la capolista, ma anche per le avversarie.
«Raggiunta la vetta della classifica ogni scontro diventa ancor più difficile – conferma Saiani - Tutte le squadre si preparano al meglio per la gara e la vivono con grandi stimoli, maggior spregiudicatezza. Per questo viviamo ogni match come se fosse una finale, affrontiamo ogni avversario come se fosse il più forte del girone, sempre con il massimo rispetto».

Il capitano del Bubi Beregula, capocannoniere del girone
Il capitano del Bubi Beregula, capocannoniere del girone

Per il derby di stasera, il mister dei meranesi dovrà rinunciare a Mair.
«Una pedina fondamentale, che ha garantito con costanza prestazioni di grande livello – aggiunge Saiani - Perdiamo un giocatore di grande minutaggio, ma i suoi compagni daranno il massimo per non far sentire la sua assenza».

Saiani non si fida dell’Olympia e ne celebra l’ottimo avvio di torneo.
«Stasera affronteremo una delle squadre più in forma del campionato – commenta ancora l’allenatore roveretano, che vivrà dunque con maggior intensità l’atmosfera da derby contro la squadra della sua città - Una formazione difficile da affrontare, grazie alla sua forma fisica e al gioco proposto, un 4-0 che non dà riferimenti, molto dinamico e in grado di attaccare gli spazi con grande efficacia. Dobbiamo fare attenzione anche alle palle inattive vista la vena realizzativa di Frisenna. Devo fare i complimenti all'Olympia Rovereto per la capacità progettuale. Con grande pazienza stanno lavorando sul settore giovanile e stanno già raccogliendo grandi risultati. Credo che possa essere l'inizio di un'ulteriore fase di crescita».

Che partita prevede Saiani?
«Il match sarà sicuramente equilibrato – conclude l’allenatore dei meranesi - L'esperienza e la qualità del Bubi troverà al lato opposto della bilancia il dinamismo e la freschezza delle pantere. Sarà il campo a determinare il risultato, in una partita che promette finalmente una bella sfida di livello in ambito regionale».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri