Serie C1
sabato 7 dicembre 2019
CALCIO A CINQUE
Mosaico in vetta, Trento e Fiemme ok
di Luca Franchini

Il Mosaico sfrutta il turno di riposo imposto dal calendario alla Febbre Gialla, batte l’Imperial Grumo e si issa in vetta alla classifica del campionato di serie C1, con Trento e Futsal Fiemme che, a loro volta, approfittano dell’occasione per accorciare le distanze dai gialloneri bolzanini: il gap rimane considerevole, ma tiene quanto meno in vita qualche flebile speranza di rimonta.

All’Imperial Grumo non basta l’orgoglio


Non bastano orgoglio, grinta e una prova di ottimo spessore all’Imperial Grumo per uscire imbattuto dal campo del Mosaico, che deve sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sul team rotaliano. Complice l’importanza della posta in palio, Pizzardi e compagni faticano più del previsto a imporre il loro gioco, con i gol di Borz e Pedrotti che tengono in corsa la squadra di San Michele all’Adige (passata in vantaggio per prima) fino alla fine. Al suono della sirena, però, il Mosaico può brindare al primato in classifica, maturato grazie alle marcature di Benassai, Fill e del capocannoniere del torneo Pizzardi, salito a quota 23 gol nel campionato in corso.

Trento e Fiemme inseguono a distanza


I punti di distacco dalle battistrada bolzanine non sono pochi, ma Trento e Futsal Fiemme non intendono mollare la presa e proseguono nel loro inseguimento a distanza, consce che servirà l’impresa (e un calo delle prime della classe) per tentare la rimonta, ma che ci sono ancora tempo e margine per provarci.
Gli aquilotti escono con i 3 punti in tasca dal difficile campo del Comano Terme Fiavé, trovando nel pivot Wegher il loro trascinatore, autore di un poker di reti. A completare l’opera ci pensano i suoi due storici compagni di squadra (fin dai tempi del San Gottardo) Nicola Furlan e Arnold Nuri, entrambi autori di una doppietta, quindi capitan Scaduto e Gennara. Per i giudicariesi, che sembrano comunque aver superato le difficoltà che ne hanno caratterizzato l’avvio di torneo, vanno in gol Daniele Zambanini (2), Manuel Zambanini, Mele, Festi e Hoxha.

La squadra del Trento, tornata alla vittoria a Fiavé
La squadra del Trento, tornata alla vittoria a Fiavé

Quarta vittoria consecutiva, invece, per il Futsal Fiemme, che nel breve volgere di una settimana ha superato in sequenza Brentonico (in trasferta), Trento e Calcio Bleggio. A Cavalese il match è combattuto, con i giudicariesi Salizzoni e Leonardo Serafini entrambi autori di una doppietta. La replica della squadra di casa passa dai piedi di Gianmoena e Dallavalle, che siglano due gol ciascuno (per Dallavalle uno dei due gol arriva su rigore), con le marcature di Sonato e Varesco che fissano il punteggio sul definitivo 6-4.

Il Levico frena la corsa del Fraveggio


Dopo essersi issato sul terzo gradino del podio a inizio settimana, grazie al successo sullo Jugend Neugries, il Fraveggio cade sul campo del Levico Terme in uno dei match più interessanti della dodicesima giornata del massimo campionato regionale. I termali, dal canto loro, confermano le ottime impressioni destate fin qui e non ridimensionano comunque l’ottimo cammino e le ambizioni dei gialloneri di Vezzano, che rimangono a 3 punti dalla top 3 (un traguardo inimmaginabile alla vigilia del torneo) con una partita in meno rispetto al Trento.
Gli eroi della serata di Levico sono Girardi (tripletta) e Buffa, che buca due volte la porta difesa dall’amico e compagno di squadra per tante stagioni (ai tempi del Green Tower) Stefano Micheletti, superato anche da Azizi e Prati. Questi ultimi portano a sette le marcature della squadra di casa, mentre quattro sono le marcature per la formazione di Vezzano, siglate da Gasperetti (2), Povoli e Sabatelli.

Altopiano Paganella in ripresa, Brentonico in crisi


L’Altopiano Paganella trova la forza di reagire a quattro sconfitte di misura consecutive e conquista due affermazioni nel doppio turno della prima settimana di dicembre. Dopo il successo nella delicata sfida di San Michele all’Adige con l’Imperial Grumo, arriva una nuova vittoria sul campo di casa, al cospetto di un Brentonico che pare non riuscire più a vincere. Tansella mena le danze a Fai e sigla l’ennesima doppietta del suo finora ottimo campionato (20 gol in totale per lui), mentre gli altri tre gol della formazione dell’altopiano portano la firma di Fellin, Beatrici e Pittigher: 5-3 il finale, con reti di Passerini, Thomas Perenzoni e Moreno Raffaelli per gli ospiti, al quinto stop consecutivo.

Candioli complica la classifica del Mezzolombardo


Cinque reti, una serata da ricordare e una vittoria di fondamentale importanza per la sua squadra. Candioli è l’indiscusso “man of the match” della partita andata in scena sul campo dell’Istituto Martini di Mezzolombardo, dove ai padroni di casa non sono bastate le reti di Corrà (2), Donati (2) e Pangrazzi. La sfida rimane in bilico fino alla fine e ad avere la meglio, per un solo gol (6-5), è il Pineta, a segno cinque volte con Candioli e una volta con Gallo. I bolzanini salgono a quota 13 punti in classifica, mentre il Mezzolombardo rimane a 9, penultimo assieme a Brentonico e Imperial Grumo.

Aquila Rovereto-Jugend Neugries lunedì 9 dicembre


Aquila Rovereto e Jugend Neugries giocheranno in posticipo lunedì sera, 9 dicembre. La sfida andrà in scena al Palazzetto di Rovereto, con fischio d’inizio alle 21.30.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Inserire almeno 4 caratteri