Serie C1
lunedì 30 luglio 2018
CALCIO A CINQUE
Ecco la nuova C1 con due defezioni

Le ultime due formazioni che hanno raggiunto il secondo posto, con la partecipazione ai playoff interregionali per la serie B, non saranno al via nel prossimo campionato di C1. Già si sapeva del Rotal Rovereto, secondo nell'ultima stagione e vincitore della fase regionale di Coppa Italia, ma nelle ultime ore antecedenti la chiusura delle iscrizioni, anche il Sacco San Giorgio, sempre sul podio nelle ultime tre stagioni, ha alzato bandiera bianca. Rovereto perde quindi due formazioni nella massima serie in un colpo, ma entrambe ripartiranno dalla serie D. La C1 del 2018/19 si arricchisce quindi di due ripescaggi, uno per provincia: l'Imperial Grumo che aveva perso i playout contro il Levico alla fine della scorsa stagione e gli altoatesini del Marlengo, secondi nella C2 altoatesina. Fra l'altro le due squadre sono state le uniche ad aver inoltrato la richiesta di ripescaggio in Federcalcio. Ai nastri di partenza quindi ci saranno dodici compagini trentine e quattro altoatesine: quest'ultime saranno Pineta, Bolzano Piani Futsal (che ha assorbito la Bolzanese), Febbre Gialla Bolzano e Marlengo. In Trentino saranno le Giudicarie Esteriori a recitare il ruolo di protagoniste con ben tre formazioni: Comano Fiavé, Fiavé e Calcio Bleggio. Nel capoluogo ci sono Trento e Tavernaro, a Rovereto Olympia e Lagarina, mentre Mezzolombardo ed Imperial Grumo rappresentano la Piana Rotaliana. Completano il quadro il Futsal Fiemme, il Brentonico e il Levico Terme. In settimana si conosceranno gli accoppiamenti degli ottavi della fase regionale di Coppa Italia.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,454 sec.

Inserire almeno 4 caratteri