Serie C1
sabato 23 novembre 2019
CALCIO A CINQUE
Nona sinfonia della Febbre Gialla, il Trento vince il big match
di Luca Franchini

La Febbre Gialla non perde un colpo e fa nove su nove. Il Mosaico, sconfitto nello scontro al vertice della scorsa settimana, riprende subito quota e si conferma seconda forza del torneo. Alle spalle delle due bolzanine c’è il Trento, che conferma di essere vivo vincendo il big match contro il Levico.

La formazione del Trento, vittoriosa nel big match di giornata
La formazione del Trento, vittoriosa nel big match di giornata

A Gardolo decide il classe '99 Iancu


La sfida tra aquilotti e termali non ha deluso le attese. Si annunciava equilibrata, combattuta. E tale è stata. A deciderla è stato un prodotto del vivaio del Trento, il classe 1999 Iancu, che ha messo a segno entrambe le reti della squadra del capoluogo, una per tempo. Dopo l’1-0 di metà gara, in apertura di ripresa è arrivato il raddoppio.
A riaprire la contesa ci ha pensato il bomber del Levico Prati (decima rete in campionato per lui) ma non è bastato. I valsuganotti hanno a lungo tenuto in mano le redini del gioco nei secondi 20’, senza però riuscire a concretizzare, pur andando vicini a più riprese alla rete del possibile 2-2.
Il Trento può tirare un sospiro di sollievo e proseguire nella propria rincorsa alle bolzanine Febbre Gialla e Mosaico, ricordando che i gialloblù (a differenza delle dirette concorrenti al titolo) hanno già osservato il turno di riposo.

Le bolzanine vanno di corsa


La capolista Febbre Gialla sta legittimando a suon di vittorie e prestazioni la propria leadership in classifica, con Matteo Crepaldi “faro” della formazione bolzanina. L’esperto centrale del club giallonero ha siglato quattro delle sette reti con cui la prima della classe ha steso l’Imperial Grumo, che ha salvato l’onore con Piccillo.
Pronta la replica del Mosaico, che non ha avuto vita facile con il Comano Terme Fiavé, uscito sconfitto dal campo senza punti ma con nuove conferme in merito ai progressi mostrati nelle ultime settimane. Le doppiette di Bajdar e del capocannoniere del torneo Pizzardi e il gol di Veronese hanno vanificato le marcature di Simone Todeschini, Mattia Vaia e Daniele Zambanini, che torneranno in campo assieme ai compagni di squadra martedì sera per il recupero dell’ottava giornata con l’Altopiano Paganella.

Fraveggio ai piedi del podio


L’occasione era ghiotta e il Fraveggio non se l’è lasciata sfuggire. La squadra di Vezzano ha superato 5-3 il fanalino di coda Jugend Neugries e si è issata al quarto posto in classifica, approfittando della sconfitta del Levico Terme nel big match di Gardolo. Il Fraveggio, che il 14 gennaio recupererà la partita contro il Pineta rinviata la scorsa settimana, è andato in gol due volte con Giacomo Gasperetti, quindi con Pedrotti, Povoli e Roberti, mentre le tre reti altoatesine hanno portato la firma di Boldrini, Codogno e Pellegrinon.
Lunedì sera il Fraveggio tornerà in campo al PalaResia di Bolzano, in cerca dell’impresa nella semifinale di Coppa Italia contro il Trento (ore 21). Alle 19, sullo stesso campo, andrà in scena l’altra semifinale tra Mosaico e Pineta.

Il Futsal Fiemme lancia uno squillo


Al Futsal Fiemme serviva una vittoria di peso, che potesse dare una scossa positiva all’ambiente. La vittoria è arrivata, su uno dei campi più difficili della serie C1, quello del Brentonico. Nel match disputato sull’altopiano hanno fatto tutto i fiemmesi, a segno due volte con Gabrielli e una volta con Matteo Tomasi. La rete dei brentegani è arrivata grazie a un autogol di Dallavalle.
Ora arriva una settimana decisiva per la squadra di mister Roberto Strazzeri, che lunedì sera recupererà il match dell’ottava giornata contro l’Imperial Grumo (ore 21 a Cavalese) e venerdì ospiterà il Trento, in una sfida che potrebbe (e dovrebbe, in caso di successo del Fiemme nel recupero di inizio settimana) mettere in palio il terzo posto.

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA

A Pineta e Calcio Bleggio i due anticipi


Pineta e Calcio Bleggio si sono imposti nei due anticipi andati in scena nelle serate di lunedì e giovedì, di cui vi avevamo già dato conto. Il Pineta ha superato di misura l’Altopiano Paganella (leggi l'articolo), mentre i giudicariesi hanno centrato la seconda vittoria consecutiva battendo 13-8 il Mezzolombardo (leggi l'articolo).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri