Serie B
sabato 23 novembre 2019
CALCIO A CINQUE
Frisenna show: l'Olympia batte 7-2 il Sedico
di Luca Franchini

Serviva il pomeriggio perfetto. E così è stato. Una vittoria per riscattare la cocente sconfitta maturata nei secondi finali contro l’Arzignano Team. E la vittoria è arrivata.
L’Olympia Rovereto ha rifilato un pesante (quanto meritato) 7-2 ai più quotati veneti del Sedico, conquistando tre punti di fondamentale importanza nell’economia della corsa alla salvezza, nella giornata in cui le dirette concorrenti Palmanova e Futsal Atesina (ora a -6) non sono riuscite a muovere la classifica.

L’eroe del pomeriggio roveretano è ancora una volta Andrea Frisenna, micidiale da palla inattiva e autore di quattro reti, ora vice capocannoniere del torneo con 13 gol all’attivo. Frisenna si è scoperto ideale finalizzatore del gioco di squadra, perché tale ha dimostrato di essere il gruppo allenato da Massimo Cristel.
Il rientro di Fratacci ha dato nuova verve al club lagarino e, non a caso, il gol del primo vantaggio è nato proprio da una giocata del numero 7 dell’Olympia, che ha recuperato palla a metà campo, fulminato in velocità il proprio diretto marcatore e poi servito a Marisa il comodo assist per l’1-0.

Federico Marisa, autore del primo gol dell'Olympia
Federico Marisa, autore del primo gol dell'Olympia

All’11’07” Fabio Brancher ha realizzato il gol del momentaneo 1-1, eludendo l’intervento dei due giocatori posizionati da Tita a difesa del primo palo (uno in barriera e uno poco fuori dalla linea di porta, non esenti da colpe).
A sistemare le cose ci ha pensato Frisenna, che ha capitalizzato i due tiri liberi conquistati dalla squadra di casa al 17’39” e 17’58”: entrambe le conclusioni hanno finito la loro corsa in rete, infilandosi alla destra del portiere della formazione bellunese, per il 3-1 di metà gara.
La ripresa si è aperta nel migliore dei modi per la squadra del presidente Festini, a segno per la quarta volta al 3’03”: a propiziare il gol è stato capitan Zanini, che ha servito in profondità Guarda, mettendolo a tu per tu con l’estremo difensore avversario. Il numero 3 dell’Olympia è stato bravo a propria volta a trovare il tocco vincente.
Il match, a quel punto, si è messo sui binari desiderati per la formazione di casa, che ha addirittura dilagato. A mettere la parola “fine” sulla contesa ci ha pensato ancora Frisenna, che al 10’01” ha siglato il 5-1 direttamente su punizione e poco dopo, all’11’38”, ha fissato il punteggio sul 6-1 approfittando di un clamoroso errore in disimpegno del portiere del Sedico.

L'esultanza di Frisenna assieme ai compagni di squadra
L'esultanza di Frisenna assieme ai compagni di squadra

I veneti hanno provato a giocare la carta del portiere di movimento, trovando però soltanto il gol del 6-2 con Dos Santos, capocannoniere del girone B nella scorsa stagione con 29 reti. Il brasiliano è rimasto imbrigliato nelle maglie difensive dell’Olympia, che nel finale ha trovato anche il settimo gol con Scalet: conclusione da posizione defilata e palla in rete, con la merita standing ovation.
L’Olympia vola a quota 9 punti in classifica e ora si prepara per un’altra sfida casalinga, sabato prossimo contro il Pordenone, oggi vittorioso 8-4 sul Maccan Prata.

Bubi Merano sempre più leader


Il Bubi Merano ha fatto suo lo scontro al vertice con il Futsal Cornedo e ha così rafforzato la propria leadership nel girone, ora a +4 sulla prima delle inseguitrici, l'Arzignano Team. La squadra di mister Saiani si è imposta con il punteggio di 5-4, con reti meratesi siglate da Beregula (2), Caverzan, Rafinha e Stefano Trunzo.

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA

OLYMPIA ROVERETO – SEDICO C5 7-2


OLYMPIA ROVERETO: Tita, Guarda, Mat. Cristel, Zanini, Fratacci, Marisa, Frisenna, Moufakir, Tenca, Tonini, Scalet, Andreatta. Allenatore: Mas. Cristel.
SEDICO: Fenti, De Boni, Storti, Brancher, Ferreira Pitondo, Zardo, Dos Santos, Bottega, Alebrandt, Battistuzzi, Gastaldello, Ditano. Allenatore: De Francesch.
ARBITRI: Francesco Sferrella di Pescara e Matteo Ottaviani di Trieste (crono Davide Baldo di Conegliano).
RETI: 7’58”pt Marisa (O), 11’07”pt F. Brancher (S), 17’39”pt t.l., 17’58”pt t.l., 10’01”st e 11’38”st Frisenna (O), 3’03”st Guarda (O), 14’48”st Dos Santos (S), 17’14”st Scalet (O).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri