Serie C1
giovedì 28 novembre 2019
CALCIO A CINQUE
Fiemme-Trento: chi si ferma è perduto
di Luca Franchini

È forse ancora presto per parlare di scontri decisivi, ma il match di cartello della decima giornata del campionato di serie C1 tra Futsal Fiemme e Trento sarà sicuramente tale per la squadra di casa, che non può permettersi di sbagliare per mantenere viva qualche speranza di vittoria finale. Il gap dalla vetta, a dire il vero, sembra già essere incolmabile, ma un successo potrebbe comunque rilanciare le ambizioni della squadra di mister Roberto Strazzeri che, oltre a fregiarsi del prestigio di un eventuale affermazione contro una delle big del torneo, tornerebbe quanto meno in corsa per un posto nella top 3.
I fiemmesi hanno ritrovato morale e confidenza con la vittoria nell’ultima settimana, superando nel breve volgere di pochi giorni prima il Brentonico (3-1 in trasferta) e poi 5-0 l’Imperial Grumo nel recupero dell’ottava giornata, disputato lunedì sera.

La squadra del Futsal Fiemme
La squadra del Futsal Fiemme

Il Trento, però, se la passa altrettanto bene, reduce dal bel successo nella semifinale di Coppa Italia sul Fraveggio e ancora imbattuto in campionato: a pesare, nell’economia dell’attuale classifica, sono i tre pareggi fin qui collezionati dagli aquilotti contro avversari di “seconda fascia”, quali Brentonico, Calcio Bleggio e Mezzolombardo. Al pari del Fiemme, la squadra di mister Sordo ha bisogno dell’intera posta in palio, per non rischiare di perdere ulteriore terreno dalla battistrada bolzanina. I punti di distacco dalla vetta sono attualmente 9, ricordando che i gialloblù, a differenza di Febbre Gialla e Mosaico, hanno però già osservato il turno di riposo e devono ancora affrontare le prime due della graduatoria. L'atteso scontro diretto con la Febbre Gialla è in programma nel turno infrasettimanale del 3 dicembre.

Il Mosaico nella tana dell’Altopiano Paganella


La terza sconfitta di misura consecutiva, patita nel recupero di martedì sera a Fiavé contro il Comano Pub Saloon, non può che aver lasciato amarezza in casa Altopiano Paganella, che però non è mai mancato sotto il profilo della prestazione. La vice capolista Mosaico dovrà pertanto fare attenzione a non sottovalutare la trasferta di Fai, dove Tansella e compagni andranno in cerca di un risultato di peso per rifarsi dei tanti bocconi amari ingoiati nelle ultime settimane.
Più agevole, quanto meno sulla carta, l’impegno che attendere la Febbre Gialla, che ospiterà il Brentonico: la squadra dell’altopiano ha già dimostrato di saper fare male alle big, ma sul campo di casa, mentre in trasferta ha finora raccolto un solo punto in tre partite. Difficile che questo bottino possa aumentare proprio nella sfida alla prima della classe, ma Dalbosco e compagni non hanno nulla da perdere. E non difettano certo di spirito agonistico.

A Fiavé è scontro-salvezza


La vittoria conquistata a 40” dalla sirena nel recupero contro l’Altopiano Paganella, disputato martedì sera, ha riportato il sereno in casa Comano Terme Fiavé, che nelle ultime giornate – anche quando ha perso, come venerdì scorso in casa del Mosaico - ha mostrato importanti segnali di crescita. I giudicariesi domani hanno l’occasione per compiere un balzo importante in classifica, impegnati nello scontro diretto con l’Imperial Grumo, che è invece in caduta libera: dopo i due successi conquistati nelle prime tre giornate (contro Calcio Bleggio e Jugend Neugries), i rotaliani hanno inanellato ben cinque sconfitte consecutive.

Il Calcio Bleggio insegue il tris


Se è vero che la fame vien mangiando, non può che averne il Calcio Bleggio, che ha ritrovato il feeling con la vittoria e ha bisogno di ulteriori risultati positivi per uscire dalle sabbie mobili della bassa classifica. I giudicariesi hanno battuto in sequenza Jugend Neugries e Mezzolombardo e stasera andranno a caccia della terza affermazione consecutiva sul campo dell’Aquila Rovereto, che dovrà rinunciare a Eder Guri e Luan Guri, sanzionati con una maxi squalifica dopo il match dell’8 novembre scorso con il Brentonico. Dopo di allora, i roveretani hanno perso 9-1 con il Trento e poi osservato il turno di riposo.

Gli altri match di giornata: il Fraveggio va a Mezzolombardo


Tra gli altri match di giornata spicca la interessante sfida in programma sul campo dell’Istituto Martini tra i locali del Mezzolombardo e il lanciato Fraveggio, che vuole confermarsi nei quartieri nobili della classifica. Il portiere della squadra di Vezzano Stefano Micheletti tornerà a giocare sul campo sul quale conquistò il titolo di campione regionale con il Mercatone Uno nel 2015: ad allenarlo, al tempo, c’era mister Luca Ghezzer, che ora siede sulla panchina del Mezzolombardo. Il Fraveggio, che ha una partita in meno (recupererà il 14 gennaio l’incontro casalingo con il Pineta) si presenta all’appuntamento da quinto in classifica (con 13 punti) e dopo aver battuto 5-3 il Neugries. I rotaliani, invece, sono a quota 8 punti e venerdì scorso hanno perso sul campo del Calcio Bleggio.
Completa il quadro della giornata la sfida tra il fanalino di coda Jugend Neugries e il Pineta, con i padroni di casa ancora a secco di vittorie. Il Pineta, invece, è in serie positiva da tre partite, con due successi (su Calcio Bleggio e Altopiano Paganella) intervallati dal pareggio con il Comano Terme Fiavé, ricordando che i bolzanini devono recuperare (il 14 gennaio) il match dell’ottava giornata con il Fraveggio.

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Partite e arbitri della 10ª giornata (venerdì 29 novembre)


FEBBRE GIALLA – BRENTONICO (a Bolzano via Roen ore 21; Leto e Bindi di Bolzano)
FUTSAL FIEMME – TRENTO (a Cavalese ore 21; M. Agosti di Trento e Civettini di Arco-Riva)
ALTOPIANO PAGANELLA – MOSAICO (a Fai della Paganella ore 21; Tallabaci di Trento, “arbitro 2 da definire”)
AQUILA ROVERETO – CALCIO BLEGGIO (a Rovereto Palazzetto ore 21; Cassata e Reinisch di Bolzano)
COMANO TERME FIAVÉ – IMPERIAL GRUMO (a Fiavé ore 21; Plotegher e F. Chini di Trento)
MEZZOLOMBARDO - FRAVEGGIO (a Mezzolombardo Ist. Martini ore 21; Meli di Bolzano e Cazzato di Merano)
JUGEND NEUGRIES - PINETA (a Bolzano Palasport ore 21; Picca di Merano e Perathoner di Bolzano)

Riposa: Levico Terme

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,062 sec.

Inserire almeno 4 caratteri