SporTrentino.it
Serie B

L’Olympia mette 3 punti sotto l’albero di Natale

Miglior chiusura del girone d’andata non poteva esserci per l’Olympia Rovereto, che supera 5-4 la Canottieri Belluno nell’ultimo match di campionato del 2019 e si porta a +9 sulla zona retrocessione, compiendo un passo importante verso l’obiettivo salvezza.

La squadra allenata da Massimo Cristel mena le danze per gran parte della gara, ma serve un tiro libero realizzato da Frisenna a poco meno di due minuti dalla fine a risolvere la contesa: per il cannoniere dell’Olympia arriva così la quindicesima rete personale in campionato, l’ennesima su calcio piazzato. Pesante, pesantissima nell’economia del torneo.
Il match si annunciava combattuto ed equilibrato e rispetta le attese. Ad andare in vantaggio per prima è la squadra ospite, che al 3’30” va in gol con Savi. La reazione dei locali passa dai piedi di Fratacci, esempio di carattere e caparbietà ma capace di inventarsi anche giocate da applausi: tale è quella che vale il momentaneo 1-1, realizzato con uno “scavetto” meritevole del tributo del pubblico di casa.

Giuseppe Fratacci, autore di una doppietta
Giuseppe Fratacci, autore di una doppietta

L’Olympia prende campo e si porta nuovamente in vantaggio prima del riposo, con il centrale Marisa a segno su punizione al 19’54”. A rimettere in carreggiata la Canottieri Belluno, al 10’07” della ripresa, è Dal Farra, che fa 2-2, ma bastano pochi secondi ai roveretani per rimettere il naso davanti, con Pupuleku che gira in rete il comodo assist servitogli da Tonini: al 10’21” è 3-2 per i locali.
Il match è vivace, così come vivace è Fratacci, che al 12’38” sigla la personale doppietta facendo passare il pallone sotto le gambe del portiere avversario. La sfida sembra aver preso una piega definitiva, ma la formazione allenata dall’esperto Alessio Bortolini (un’icona del club bellunese) trova la forza per rimettersi in carreggiata: al 15’27” Savi accorcia le distanze, a precedere la rete del 4-4 siglata dal brasiliano Douglas Rotta al 16’30”.
A regalare la vittoria e i 3 punti all’Olympia ci pensa il suo cannoniere Andrea Frisenna, implacabile su calcio piazzato. È sua la battuta vincente dal dischetto del tiro libero al 18’16”: 5-4 e festa per il club roveretano, che potrà trascorrere un Natale decisamente felice.

OLYMPIA ROVERETO – CANOTTIERI BELLUNO 5-4

OLYMPIA ROVERETO: Ceschini, Zanini, Voltolini, Fratacci, Marisa, Frisenna, Moufakir, Tenca, Granello, Tonini, Pupuleku, Tita. Allenatore: Mas. Cristel.
CANOTTIERI BELLUNO: Dalla Libera, Prizzon, Laforgia, Chaoui, Savi, Reolon, Dall’Ò, Dal Farra, Moreno, De Battista, Douglas Rotta, Del Prete. Allenatore: Bortolini.
ARBITRI: Fabio Falso di Formia e Francesco Barretta Perrotta di Pinerolo.
CRONO: Gabriele Civettini di Arco-Riva.
RETI: 3’30”pt Savi (B), 12’07”pt Fratacci (O), 19’54”pt Marisa (O), 10’07”st Dal Farra (B), 10’21”st Pupuleku (O), 12’38”st Fratacci (O), 15’27”st Savi (B), 16’30”st Douglas Rotta (B), 18’16”st t.l. Frisenna (O).

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video