Serie C1
martedì 17 dicembre 2019
CALCIO A CINQUE
Trento, la prima coppa è tua
di Cristiano Caracristi

Dopo aver vinto quella del calcio, il Trento alza al cielo anche quella del futsal rimontando il doppio passivo patito nella prima frazione dal Mosaico Bolzano. Per la formazione di «patron» Panteca è la prima volta assoluta in questa manifestazione, mai vinta nemmeno quando si chiamava Giacchabitat, Gara che ha tenuto col fiato sospeso tutti gli spettatori presenti a «Sanbapolis» fino alla fine con un primo tempo meglio giocato dalla formazione di Gentilini ed una ripresa decisamente dalla tinte gialloblù. Nemmeno cinque minuti ed il Mosaico passa: per due volta Stellato bussa al porta di Vivian che non apre ed allora ci pensa Basso a «scardinare» per primo la porta trentina. Il Trento risponde con Gennara, ma Tosoni non si fa soprendere. All'8' minuto il raddoppio bolzanino con Bajdar che perfora la difesa trentina, salta Vivian e deposita nella porta sguarnita. Al 14' Salah ci prova su assist di Wegher, ma Tosoni respinge ancora di piede, mentre gli altoatesini ci provano nel finale con Bajdar che schiaccia il tiro e col rimbalzo fa la barba alla traversa.

Inizia il secondo tempo ed il Trento da già capire di aver cambiato marcia rispetto all'abulica prima frazione. Al 2' Salah parte in velocità sulla sinistra, ma il diagonale si perde sul fondo. Al 5' dimezza le distanze Wegher che chiude il trinagolo su schema di punizione con la collaborazione di Nuri e Scaduto. Passano poco più di due minuti ed arriva il pari: Iancu ottiene la sponda giusta di Wegher e batte Haque sulla sinistra. La gara rallenta un po' per poi esplodere nella seconda parte della ripresa. Nuri prima cerca Scaduto sul secondo palo, ma il capitano degli aquiliotti è in leggero ritardo, poi Nuri impegna Haque da fuori area. Il minuto 18 della ripresa è all'insegna dei fuochi d'artificio: Gennara ruba palla a Basso e scaraventa in rete il pallone del sorpasso e dopo venti secondi, con il Mosaico a provare il portiere di movimento, Wegher lo punisce dalla prorpria metà campo. Basso in meno di trenta secondi riporta sotto il Mosaico ma negli ultimi due minuti non cambia più nulla ed il Trento festeggia staccando il pass per la fase nazionale.

LO FOTO DI ALDO CASNA DELLA FINALE DI SANBAPOLIS

La formazione del Trento
La formazione del Trento

La formazione del Mosaico Bolzano
La formazione del Mosaico Bolzano

MOSAICO BOLZANO - TRENTO 3-4



RETI: 4'21''pt e 17'52"st Basso (MB)), 7'31''pt Bajdar (MB), 4'15'' st e 17'24"st Wegher (T), 6'30''st Iancu (T), 17'06''st Gennara (T).
MOSAICO BOLZANO: Tosoni, Zubba, Folchini, Stellato, Pasini, Patuzzi, Pizzardi, Fill, Veronese, Bajdar, Basso. Haque. All. Gentilini
TRENTO: Vivian L., Salah, Gennara, Bommassar, Scaduto, Hanini, Iancu, Furlan, Nuri, Wegher, Vivian M., Degasperi. All. Sordo.
ARBITRI: Bushi di Rovereto e Tappeiner di Merano. CRONO: Ricci di Rovereto.
NOTE: spettatori 100 circa; ammoniti Stellato, Bajdar e Veronese (MB), Salah e Iancu (T). Falli MB pt 1; st 4; T pt 2, st 4.

Rinaldi e Pellizzari consegnano la coppa a capitan Scaduto
Rinaldi e Pellizzari consegnano la coppa a capitan Scaduto

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri