Under 19
lunedì 20 gennaio 2020
CALCIO A CINQUE
Battuta la capolista: Olympia a -1 dalla vetta
di Luca Franchini

La baby Olympia Rovereto non smette di stupire e, grazie a un gol di Fasanelli a un secondo dal suono della sirena, ha battuto 2-1 la capolista Real Arzignano nella terza giornata di ritorno del girone D del campionato nazionale under 19, portandosi a un solo punto dalla vetta.

L'esultanza dell'Olympia a fine partita
L'esultanza dell'Olympia a fine partita

I lagarini ora sono in piena corsa per la vittoria nel girone, un evento che sarebbe di portata storica per il movimento trentino. Al di là della classifica, però, le note liete sono rappresentate dalla crescita costante del team roveretano, frutto di una programmazione e di un lavoro impostato alcune stagioni fa e che, a conferma della bontà del progetto della società presieduta da Emanuel Festini, non ha tardato a portare risultati.
Questi ultimi sono andati al di là delle più rosee aspettative, con la squadra allenata da mister Andrea Zanini ancora in lizza anche in Coppa Italia, dove Fasanelli e compagni hanno centrato il pass per gli ottavi di finale estromettendo dai giochi proprio il Real Arzignano.
Nell’ultima giornata di campionato, i vicentini hanno dovuto lasciare l’intera posta in palio all’Olympia, al termine di un match che si è deciso all’ultimo secondo.
Dopo il botta e risposta tra Debiasi (a segno per la formazione locale) e Kastrati (in gol per il Real Arzignano), a decidere la contesa è stato Fasanelli, che ha anticipato il suono della sirena siglando la rete da tre punti, la quindicesima per lui nel torneo in corso. Un dato che la dice lunga sulla fame e la determinazione del gruppo roveretano, che non si è accontentato di chiudere la sfida con un risultato positivo, ma è andato in cerca del bottino pieno fino all’ultimo, vedendo premiati i propri sforzi.
Domenica prossima l’Olympia andrà a fare visita al fanalino di coda Cuore e Avanzi, mentre il Real Arzignano se la dovrà vedere con il Trento, che occupa la terza posizione in classifica e che, oltre ad andare in cerca di un risultato di prestigio, potrebbe lanciare in orbita i colleghi lagarini.

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA

Al Trento il derby con il Bubi Merano


Insieme all’Olympia, nell’ultima giornata di campionato ha sorriso anche il Trento, che ha superato 6-4 il Bubi Merano nel derby regionale. I giallorossi meranesi hanno confermato i progressi già mostrati nelle recenti apparizioni, ma si sono dovuti inchinare di fronte agli aquilotti, che hanno potuto festeggiare davanti al proprio pubblico. A trascinare il Trento sono stati il cannoniere della squadra Mattia Bommassar (salito a quota 18 gol in campionato) e Mirko Vivian, entrambi autori di una doppietta, con Marco Gottardi e Michele Matera a completare l’opera e a vanificare la doppietta di Dos Santos e le reti di Paredes e Bezzolato, a segno per il Bubi.
Vittoria, infine, anche per il Futsal Atesina, che ha centrato la quarta vittoria stagionale in campionato battendo 6-2 in trasferta i veronesi della Cuore e Avanzi grazie alla tripletta di Serena, alla doppia di Nussbaumer e al gol di Gastaldo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Inserire almeno 4 caratteri