Serie B
domenica 17 novembre 2019
CALCIO A CINQUE
Il Bubi passa a Belluno e mantiene il primato

Il Bubi Merano si conferma al vertice del campionato vincendo anche sul campo del Belluno ed ipotecando già nel primo tempo i tre punti con cinque reti a due sulla formazione ospite che ha provato fisicamente a tenere testa al team di Saiani, ma nella prima frazione con palleggio rapido e verticale in grado di aprire linee di attacco interessanti il Bubi ha mostrato le proprie qualità.
La prima occasione è del mancino Marco Caverzan che calcia centralmente impegnando il giovane Dalla Libera. La spinta meranese è notevole e da una combinazione Rafinha Vacca nasce il gol che sblocca la gara: è un'autorete di Nessenzia, obbligato alla sfortunata deviazione nel tentativo di anticipare il bomber meranese. Il raddoppio questa volta è opera del cecchino Beregula che realizza con un tocco ravvicinato su assist di Ouddach.
Al settimo minuto Trunzo calcia secco sul secondo palo ma Donoshita ben appostato non riesce nella difficile deviazione. All’ottavo grande risposta di Dalla Libera su Marco Caverzan che calcia in corsa. La partita è indirizzata ma da una disattenzione su angolo nasce la prima rete di Brancher che riduce le distanze. Ci pensa il solito Beregula Vacca a ripristinare le distanze. Girata da "pivot vero" e gran gol. Il Bubi continua ad attaccare con grande qualità e arriva alla quarta segnatura questa volta di un incontenibile Rafinha. Allo scadere del primo tempo arriva finalmente il gol del nipponico Toru Donoshita, deviando di giustezza una conclusione di Trunzo. Grandi festeggiamenti per Toru che rompe il ghiaccio in campionato. A pochi secondi dalla fine e uno due bellunese con fallo al limite dell'area. Tante contestazioni per un fallo che pareva in area. Dalle immagini confermiamo la corretta decisione dell'arbitro veramente bravo nell'occasione. La punizione viene parata da Ninz sul fischio finale del tempo.
Nel secondo tempo, complice anche l'infortunio di Ouddach e le poche rotazioni, il Bubi addormenta la gara facendo un possesso meno verticale e una minor pressione. Su calcio di punizione arriva comunque la sesta rete sempre ad opera dell'infallibile Beregula.
Gli avversari schierano il portiere di movimento e realizzano subito un gol su Savi. Il Bubi prende le misure e difende bene senza grandi patemi. La partita ora vede i meranesi agire in ripartenza e difendere il possesso avversario. Le azioni gol non mancano ma nessuna viene finalizzata con la giusta qualità.
La partita finisce con tre punti utili per mantenere la vetta della classifica in una giornata che a visto alcuni scontri diretti.
La prossima gara al «palestrone» Wolf di Merano vedrà i giallorossi opposti alla seconda forza del campionato, il Cornedo. Una formazione giovane e brillante che ha sorpreso con una partenza sprint.

LA CLASSIFICA CANNONIERI DEL GIRONE B

CANOTTIERI BELLUNO - BUBI MERANO 3-6



RETI: 3'39"pt Nessenzia (CB) autorete, 4?15"pt, 12'24"pt e 3'31"st Beregula (BM), 10'54"pt e 18'37"pt Brancher (CB), 14'51"pt Rafinha (BM), 19'26"pt Donoshita (BM), 5'37"st Savi (BL).
CANOTTIERI BELLUNO: Dalla Libera, Brancher, Falcata, Chaoui, Savi, Reolon, Nessenzia, Dal Farra, De Battista, Di Donato, Rotta, Del Prete. All: Giacomo Calvi
BUBI MERANO: Ninz, Ouddach, Mair, Manzoni, Caverzan, Donoshita, Beregula, Trunzo, Rafinha, Romanato, Ibarra, Passadore, Romanato. All: Giuseppe Saiani
ARBITRI: Faiella di Castellamare di Stabia e Kreso di Trieste. CRONO: Tasca di Treviso.
NOTE: ammoniti Dal Farra e Brancher (CB); Mair e Trunzo (BM)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri