calcioa5.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C1

Trento sconfitto tra gli applausi, Futsal Atesina in serie B

Il Futsal Atesina è promosso in serie B. Il big match della penultima giornata del torneo di serie C1, disputato a Gardolo davanti al pubblico delle grandi occasioni, ha premiato la squadra allenata da Thomas Giuliani e si è chiuso con un lungo coro di applausi. Quelli per il Trento, che ha visto svanire nei minuti finali un possibile successo e le chance di giocarsi la vittoria del campionato, e quelli per il Futsal Atesina, che ha condotto la barca in porto, conquistando i 3 punti che sono valsi la promozione nella terza serie nazionale con un turno d’anticipo.

Il Futsal Atesina può esultare per la promozione in serie B
Il Futsal Atesina può esultare per la promozione in serie B

Per i gialloblu trentini, una volta chiusa la regular season la prossima settimana, ci saranno i playoff extra regionali, dove la formazione allenata da Daniele Loss potrà giocarsi una nuova possibilità per tentare il salto di categoria.
La sfida tra le due regine della C1 non ha tradito le attese e si è rivelata decisiva per il Futsal Atesina, che nei minuti conclusivi è riuscito a ribaltare l’iniziale svantaggio e ha potuto dare il “la” alla festa per la promozione in cadetteria, dove il club di Laives torna a distanza di due anni dall’ultima volta.
Al Trento va il merito di averci provato. E gli aquilotti per poco non ci sono pure riusciti. I gialloblu hanno fatto la partita per lunghi tratti, hanno colpito tre pali nel corso del match (due anche per il Futsal Atesina), con il portiere della formazione ospite Luca Vanin tra i migliori in campo.

Impresa sfumata per il Trento, uscito dal campo tra gli applausi
Impresa sfumata per il Trento, uscito dal campo tra gli applausi

Un dato che la dice lunga sullo sforzo profuso da Scalet e compagni, che, dopo un primo tempo chiuso sullo 0-0, nella ripresa erano riusciti a portarsi in vantaggio con Wegher, pronto a mettere in rete il pallone respinto dal portiere avversario su un precedente tiro.
A tre minuti dalla fine, però, una rimessa laterale quanto meno “rivedibile” del classe 2004 Bommassar – protagonista di un’ottima stagione – ha messo Secchi nelle condizioni di trovarsi a tu per tu con Luca Vivian e di siglare l’1-1.
Nei secondi finali, dopo che Wegher aveva avuto l’occasione del nuovo vantaggio sugli sviluppi di un calcio piazzato, il Futsal Atesina ha trovato pure il gol del 2-1 con Fabio Vanin. Una rete che ha definitivamente spento i sogni di gloria del Trento, ma non la voce del folto pubblico presente, che ha regalato una degna cornice al big match.

Futsal Atesina da record

I numeri non mentono mai e quelli del Futsal Atesina parlano di un vero e proprio trionfo: 26 vittorie nelle 27 partite disputate, con un solo “ko” patito alla seconda giornata di campionato, in casa del Mosaico. Poi è arrivato un incredibile filotto di 25 successi consecutivi.
I gol messi a segno dalla capolista sono 201, secondo miglior attacco dopo quello del Calcio Bleggio (204), quest’ultimo “favorito” dalle ridotte dimensioni del campo di casa. La vera forza del Futsal Atesina, oltre all’ottima vena realizzativa, è stata la difesa, con sole 55 reti incassate in 27 partite. In sei occasioni, i ragazzi di mister Giuliani sono riusciti a mantenere inviolata la propria porta. I migliori marcatori della regina del campionato sono Matthias Degasperi e Secchi, entrambi a quota 39 reti (25 quelle messe a segno da Fabio Vanin, 19 quelle di Manarin, seguiti da Scarduelli con 17 da Pirillo con 15).

RISULTATI DELLA GIORNATA, MARCATORI E CLASSIFICA

Gli altri match della giornata

Negli altri match della giornata spiccano il pareggio a suon di gol maturato sul campo della palestra di Lavarone e la larga vittoria del Calcio Bleggio, che si è garantito il quarto posto in classifica battendo il Mosaico.
I giudicariesi hanno inanellato il settimo successo consecutivo, superando 11-4 i bolzanini, privi degli squalificati Haddad e Stellato. A trascinare i bleggiani è stato Andrea Serafini, autore di un poker di reti, mentre le altre marcature sono state messe a segno da Leonardo Serafini (2), Malacarne (2), Cherotti, Guella e Alessio Serafini (doppietta di Veronese, Maffia e Tosoni per il Mosaico).
A Lavarone, invece, è andata in scena la “sagra del gol”, con Alpe Cimbra e Real Bubi Merano che hanno chiuso sul 12-12: la formazione di casa si è affidata ancora una volta alla vena realizzativa di Moreno Nicolussi Paolaz (4 gol) e Matteo Nicolussi Paolaz (tripletta), alle cui reti si sono aggiunte quelle di Stefani (2), Longhi, Rocchetti e Strazzer. La riposta dei meranesi è passata attraverso i piedi di Alex Manzoni (5 gol), Beregula (4), Mair (2) e Caregnato.
Bene anche il Futsal Fiemme, che ha superato 9-4 la Gostivar (poker di Varesco per i fiemmesi e di Mustafa per la squadra cembrana), mentre il Pineta ha interrotto una serie di tre sconfitte consecutive battendo 6-2 il Mezzolombardo, grazie alle triplette di Candioli e Marco Guarda.
Vittorie, infine, anche per Jugend Neugries e Bressanone, che al termine della regular season si giocheranno la salvezza nella sfida dei playout. I brissinesi hanno battuto 8-3 in trasferta la Febbre Gialla (con poker di Stassi), lo Jugend Neugries il già retrocesso Levico Terme (5-0).

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video