SporTrentino.it
Serie B

Un altro pari per la Dolomiti Energia col poker di Bazzanella

Non basta un Bazzanella «spaziale» alla Dolomiti Energia per passare a Manzano nella sfida all’Udine City, la formazione trentina prova a scappare più volte, ma alla fine i padroni di casa, mai domi, riescono sempre a raggiungerla, trascinati da capitan Della Bianca.
Il match si sblocca al terzo minuto quando Bazzanella da sinistra scambia con Frisenna e infila sul palo opposto colpendolo internamente. La compagine di casa prova a reagire con Ceschini pronto nelle occasioni in cui è chiamato in causa, anche la difesa trentina guidata da Thyago fa passare pochi palloni pericolosi.
Al 10’ invece il contropiede della formazione di Cristel è vincente con ripetuti scambi Moufakir-Bazzanella che portano quest’ultimo alla doppietta. Della Bianca prova a scuotere i suoi creando le azioni più pericolose, mentre dalla parte opposta è bravo Agrizzi a salvare su Salvador, mentre nel finale Fabbro manda alto da buona posizione.

Poker di Mirko Bazzanella a Manzano
Poker di Mirko Bazzanella a Manzano

Inizia la ripresa e i padroni di casa dimezzano presto le distanze: Chtioui ruba palla a metà campo e innesca il «turbo», si accentra ed infila sotto l’incrocio dei pali.
I friulani attaccano, ma lasciano spazi alla formazione ospite: Bazzanella manda Moufakir in campo aperto, ma al momento di concludere non riesce a trovare il colpo vincente. Lo trova invece Bazzanella che finalizza un’altra ripartenza superando Agrizzi in diagonale.
Per l’Udine City invece c’è sempre Della Bianca a caricarsi la squadra sulle spalle: al 9’ da sinistra calcia forte verso l’area, trovando il tocco di Chavi che fa carambolare la sfera in rete. Dopo una fase senza troppe emozioni il match si ravviva a cavallo del quindicesimo della ripresa: Della Bianca calcia dal limite, tocco di Goranovic ed udinesi che trovano il pareggio, ma dopo poco più di un minuto Bazzanella cala il poker con una prodezza: lancio con le mani di Ceschini, controllo sulla sinistra, giarata la volo e palla precisa nel sette opposto. In attesa del video per chi ha perso la diretta.

Andrea Frisenna
Andrea Frisenna

Passa un altro giro di lancetta ed è l’altro capitano a non voler essere di meno, sfondando in area e trovando il mani di Frisenna a togliergli il pallone dal piede. Il numero 5 udinese però si rifà infilando Ninz (entrato per l’occasione) dai sei metri. Le squadre chiudono quasi di conserva, ma la partita ha già comunque offerto il meglio della casa.
La Dolomiti Energia torna in campo sabato, alle «Don Milani» è atteso il Pordenone di mister Asquini.

UDINE CITY-DOLOMITI ENERGIA FUTSAL 4-4

RETI: 2’23”pt, 9’53”pt, 3’32”st e 15’18”st Bazzanella (DE), 53” st Chtioui (UC), 8’34”st Chavi (DE) aut., 14’03”st Goranovic (UC) e 16’56”st rig. Della Bianca (UC).
UDINE CITY: Agrizzi, Martinez, Turolo, Della Bianca, Chtioui, Fabbro, Guidolin, Goranovic, Zanuttini, Sironi, Ljuskic, Tomasino. All. Pittini.
DOLOMITI ENERGIA F.: Ceschini, Thyago, Salvador, Chavi, Moufakir, Frisenna, Tenca, Granello, Bazzanella, Onzaca, Simoncelli, Ninz. All. Cristel.
ARBITRI: Longobardi di Schio e Ianese di Belluno.
CRONO: Zorzin (Gradisca d’Isonzo).
NOTE: ammoniti Chtioui, Zanuttini e Sironi (UC), Frisenna (DE). Falli UC pt 5, st 5; DE pt 4, st 3. Nessun tiro libero.

Autore
Cristiano Caracristi
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video