calcioa5.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C1

Real Bubi sul velluto, il Trento si riprende il 2° posto

Il Real Bubi Merano continua a macinare vittorie e prosegue sempre più spedito nella propria marcia verso la promozione in serie B. Nella quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie C1, la capolista infligge un sonoro 12-2 al Calcio Bleggio, portando a 10 le lunghezze di vantaggio sulla prima delle inseguitrici, che ora è il Trento.

A Merano è festival brasiliano, con Beregula e Deilton autori di una tripletta ciascuno nella sfida interna con il Calcio Bleggio, che salva la bandiera con Carli e Leonardo Serafini nel 12-2 finale.
Alle spalle della prima della classe, come anticipato, c’è il Trento, che ha confermato il pronostico nell’incontro casalingo con la Gostivar, approfittando del pareggio del Pineta per riprendersi la seconda posizione, quella che al termine del campionato vale un posto per i playoff extra regionali.
Gli aquilotti s’impongono 8-4, con reti di Scaduto (2), Scalet, Wegher, Mirco Vivian, Buffa, Bommassar e Davide Vivian (Djaferi, Fabbro, Mustafa e Sulejmani per la Gostivar).
Perde una posizione in graduatoria il Pineta, che scende al terzo posto per effetto del pareggio nel match interno con la Febbre Gialla: a Laives finisce 1-1, con Marco Guarda a segno per i locali e Splendore per i gialloneri bolzanini.
Assieme a Trento e Pineta, è ancora in piena corsa per la seconda posizione anche il Mezzolombardo, quarto a due e un punto dalle due squadre che lo precedono in classifica. I rotaliani non lasciano scampo al Cles, battuto 8-1 grazie alle marcature di Redolfi (3), Bazzanella, Loner, Nuri, Pittigher e Rampazzo (Fondriest per i nonesi).
La top 5 è chiusa dal Neugries, che sfrutta il fattore campo nella gara con la ViPo Trento, chiusa sull’8-3 in favore della formazione bolzanina. Le reti della squadra di casa portano la firma di Stellato (tripletta), Tonni (2), Parlanti, Pellegrinon e Troiani, mentre i tre gol dei collinari sono di Diaz Florez, Jaouhari e Mastroiacovo.

Futsal Fiemme: una sconfitta che sa di condanna

La giornata proponeva anche un delicato scontro salvezza, con il Futsal Fiemme di fatto all’ultima spiaggia, chiamato a vincere per non perdere definitivamente il treno-salvezza. La squadra di Cavalese, che in stagione ha vinto finora una sola partita, deve però inchinarsi anche all’Imperial Grumo, vittorioso in terra fiemmese (4-2) grazie a una “doppia” di Panizza e alle reti di Piccillo e Tanel. Ai padroni di casa non bastano i gol di Tonini e Zanin.
Pareggio agrodolce, infine, per l’Arco, che muove sì la classifica ma rimane invischiato nelle zone pericolose della classifica: il combattuto match con il Cus Trento si conclude sul 7-7, con Giannachi (2), Cafarelli, Decarli, Rosa, Santoni e Tonini in gol per gli arcensi. Gli universitari replicano con Bortoletto (3), Cirasola (2), Dusci e Frattolin.

RISULTATI DELLA GIORNATA, MARCATORI E CLASSIFICA

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,156 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video