calcioa5.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C1

Le prime cinque vincono tutte, in coda esulta la Gostivar

Tutto immutato nelle prime cinque posizioni della classifica del campionato di serie C1 dopo la quinta giornata del girone di ritorno, con il Real Bubi Merano che supera di slancio l’ostacolo Imperial Grumo e mantiene a debita distanza le inseguitrici, guidate dal Trento. La capolista viaggia a vele spiegate verso la promozione in serie B, mentre si fa sempre più appassionante la lotta per il secondo posto, così come quella per non retrocedere.

Il Trento può esultare per la preziosa vittoria conquistata a Fiavé
Il Trento può esultare per la preziosa vittoria conquistata a Fiavé

L’Imperial Grumo non può nulla contro le bocche da fuoco del club meranese, trascinato dai brasiliani Deilton (poker di reti) e Beregula (tripletta) nella vittoriosa trasferta di San Michele all’Adige, dove i padroni di casa incassano in totale 10 reti mettendone a segno 4, con Ilou, Panizza, Piccillo e Tanel.
Trento e Pineta si confermano rispettivamente al secondo e al terzo posto, uscendo indenni da un impegno non facile in trasferta. Gli aquilotti vincono 9-6 a Fiavé contro il Calcio Bleggio, a cui non bastano le reti di Leonardo Serafini (2), Berti, Cherotti, Malacarne e Nicola Serafini, vanificate da una tripletta di Bommassar, da una “doppia” di Wegher e dai gol di Scaduto, Scalet e Mirco Vivian, a cui si aggiunge un autogol di Berasi.
Deve sudare, ma centra l’obiettivo, anche il Pineta, che nella ripresa riesce a scardinare la resistenza della ViPo Trento, trafitta da Candioli e Pizzardi, per lo 0-2 finale in favore della squadra di Laives.
Assieme a Trento e Pineta, è ancora in corsa per la conquista del secondo posto il Mezzolombardo, che supera di misura un combattivo Cus Trento: nel 4-5 finale sono decisive le marcature di Nuri, Pittigher, Rampazzo e Valentini e un’autorete di Dusci.
Giovedì sera, invece, era arrivata la vittoria del Neugries nell’anticipo disputato sul campo del Cles, con i bolzanini che chiudono la top 5 a quota 37 punti, a -5 dal Trento.
In coda il Futsal Fiemme rimane desolatamente ultimo con appena 4 punti. I fiemmesi lottano in casa della Febbre Gialla e rimangono avanti nel punteggio fino al 5-6, ma nel finale sono costretti ad alzare bandiera bianca: a Bolzano finisce 8-6 per i locali, a segno con Casarin (3), Matteo Crepaldi (2), De Sarro (2) e Splendore (tripletta di Partel e gol di Genettin, Tomasi e Tonini per gli ospiti).
Assieme al Fiemme, si lecca le ferite anche l’Arco, sconfitto nello scontro salvezza dalla Gostivar. Gli arcensi non riescono ad approfittare delle sconfitte di Imperial Grumo e Cles per avvantaggiarsi in classifica, rimanendo appaiati ai rotaliani e ai nonesi al penultimo posto della graduatoria. In Val di Cembra finisce 6-4 per la Gostivar, che s’impone grazie a una tripla di Aruni, a una doppietta di Sulejmani e a una rete di Djaferi (doppio Id El Kaid, Giannachi e Rosa per la formazione dell’Alto Garda).

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,891 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video