calcioa5.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C2

Il Brentonico vede la C1, Virtus Rovere e Gnu Team ai playoff

Manca ancora il sostegno della matematica ma, a tre giornate dal termine del campionato di serie C2, il Brentonico ha già un piede in C1. La squadra dell’altopiano ha rifilato un tennistico 6-1 allo Judicaria e ha mantenuto 8 punti di vantaggio sulle inseguitrici Virtus Rovere e Gnu Team Ala, che si sono garantite un posto ai playoff.

La capolista Brentonico, a un passo dalla promozione in C1
La capolista Brentonico, a un passo dalla promozione in C1

Le doppiette di Thomas Perenzoni e Viesi, a cui si sono aggiunte le reti di Passerini e Simone Zeni, hanno garantito al Brentonico l’ennesimo successo di una fin qui trionfale stagione, con un rendimento casalingo esaltante (11 vittorie e un pareggio nei 12 match disputati davanti al proprio pubblico). La capolista potrebbe festeggiare la promozione in C1 venerdì prossimo, sul campo dell’Aquila Rovereto.

Virtus Rovere e Gnu Team Ala ai playoff

La quartultima giornata di campionato ha già emesso i primi parziali verdetti, con Virtus Rovere e Gnu Team Ala matematicamente qualificate ai playoff. Ad oggi le due squadre si affronterebbero direttamente nello spareggio di finale per la C1, obiettivo che è già garantito per la Virtus, in quanto i roveretani (vittoriosi 4-1 sull’Ortigaralefre) vantano 14 punti di vantaggio sulla quinta classificata, il Cembra, che per accedere al primo turno degli spareggi-promozione avrebbe dovuto contenere tale svantaggio sotto le 7 lunghezze.
Stando all’attuale graduatoria, proprio in virtù dei 7 punti di margine sulla eventuale avversaria del primo turno dei playoff, il Fraveggio, sarebbe già qualificato per il turno successivo anche lo Gnu Team Ala, ma in questo caso è ancora tutto da decidere.
La squadra di Vezzano dovrà provare ad accorciare le distanze dal club alense, che proprio nell’ultimo turno ha allungato il passo aggiudicandosi lo scontro diretto: il match si è chiuso sul punteggio di 5-6, con Gasperetti (2), Marchetta (2) e Vichi a segno per i locali, Kaludjerovic (3), Fiorini e Triunfo per gli ospiti.

In coda i giochi sono ancora aperti

Al termine della stagione regolare saranno due le retrocessioni dirette in serie D, destino che toccherà alle ultime due della classifica, attualmente Altavalsugana e Levico Terme, mentre terzultima e quartultima si giocheranno la salvezza nello scontro diretto dei playout, sempre che tra le due non ci siano 7 o più punti di distacco a fine campionato. In quel caso, scenderebbe direttamente in D la terzultima.
Classifica alla mano, Levico Terme e Altavalsugana dovranno fare corsa sull’Aquila Rovereto, che può vantare 5 lunghezze di margine sulle due formazioni che chiudono la graduatoria. Le due squadre valsuganotte si sono affrontate venerdì sera e hanno chiuso sul 5-5: il classico pareggio che non serve a nessuna delle due.
Ne ha prontamente approfittato l’Aquila Rovereto, vittoriosa 7-4 a Fiavé e ad oggi chiamata a disputare i playout assieme a una tra Judicaria e Virtus Trento. I tionesi, sconfitti a Brentonico, si sono visti raggiungere a quota 24 punti dalla Virtus Trento, che ha siglato il colpo di giornata andando a vincere in trasferta contro l’Avio: 3-7 il finale, con Gabriele Susat (tripletta) eroe della serata.
Punti importanti in ottica salvezza anche per il Besenello, che si è portato a +2 sulla zona playout superando 5-0 il Cembra, con doppiette di Abarov e Roveda e gol di Zeni.

RISULTATI DELLA GIORNATA, MARCATORI E CLASSIFICA

Autore
Luca Franchini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video