calcioa5.sportrentino.it
SporTrentino.it
Varie

Sarà una stagione rivoluzionaria

A distanza di quasi due anni dall’ultima riunione delle società fatta in presenza, la sala riunioni del Centro Sportivo Trilacum è tornata a popolarsi di rappresentanti delle società di calcio a 5 per una stagione, la prossima, che sarà storica per le novità che arriveranno.
Erano quaranta le società presenti, salutate dal presidente del Comitato Stefano Grassi, alla prima ufficiale in presenza, e dal responsabile e vicepresidente Marco Rinaldi. Una riunione presa come buon auspicio per una normalità completa per una disciplina che, giocandosi al chiuso, è stata sicuramente più penalizzata dalla pandemia e solo quest’anno è riuscita a terminare l’attività senza intoppi.
Una stagione rivoluzionaria, perché sia nei format di campionati e coppe; ma soprattutto a livello regolamentare, nell’ambito dei tesseramenti verrà anche definita storica per tutto il futsal italiano.

FORMAT CAMPIONATI E COPPE

I campionati partiranno tutti il 30 settembre: la serie C1 tornerà a 16 squadre; così come la C2 che tornerà ad avere il girone unico. Per la D ed il campionato femminile il format definitivo si avrà con il reale numero delle squadre iscritte. Il campionato si fermerà il 16 dicembre per riprendere il 13 gennaio (in C1 ci sarà un turno infrasettimanale alla 9ª di andata e di ritorno) per lasciar posto alla Coppa che quest’anno avrà un format decisamente diverso. Le sedici squadre di C1 e C2 saranno tutte ai nastri di partenza della fase regionale di Coppa Italia e saranno sorteggiate nei sedici incontri una di un campionato e una dell’altro con il team di C2 che avrà il vantaggio di giocare in casa. Le sedici squadre promosse proseguiranno l’avventura in questa fase, mentre quelle eliminate daranno vita alla Coppa Provincia con nuovi abbinamenti. I primi due turni, in gara unica, si giocheranno il 16 ed il 23 settembre con le otto qualificate che daranno vita ai quarti di finale in turni infrasettimanali di andata e ritorno co final four dal 19 al 21 dicembre per arrivare poi all’8 gennaio per il Futsal Day che vedrà la disputa in giornata e sede unica delle finali di Coppa Italia regionale – Coppa Provincia e Femminile. Solo il Memorial Bruno Perottoni, per le squadre di D, avrà la finale più avanti. Se una formazione di C2 vincesse la fase regionale di Coppa Italia non potrà però andare alla fase interregionale dove andrà , in questo caso, la miglior piazzata della C1. In Coppa Italia si giocherà col tempo effettivo di 20’, mentre in Coppa Provincia si giocherà 30’ per tempo.

DOPPIO TESSERAMENTO

La nuova normativa federale che entrerà in vigore con l’inizio della nuova stagione sportiva il prossimo 1° luglio riconoscerà di fatto che calcio e calcio a cinque sono due discipline diverse. Per questo un giocatore tesserato per una società di calcio potrà anche essere tesserato per una società diversa di calcio a 5 e viceversa, con le società impegnate in entrambe le attività che dovranno distinguere i tesserati che si cimenteranno sul campo grande o in palestra. In questi giorni uscirà comunque il vademecum definitivo che spiegherà al meglio questa rivoluzionaria regola, sia dal punto di vista assicurativo che anche per l’attività giovanile. A proposito di tesseramenti le società con la doppia attività dovranno comunque svincolare nella finestra 1-14 luglio i propri giocatori di calcio a 5 per poi ritesserarli solo per quella disciplina, altrimenti non potrebbero giocare a futsal, ma solo a undici con la stessa squadra. Per quest’anno probabilmente sarà permesso un possibile allungo della finestra di svincolo di luglio per eventuali problemi sorti, ovviamente chiedendo appello alla Figc. Con questa normativa sparirà la «variazione di attività» (ex art.118) creata nel 2011 che permetteva di tesserarsi, entro il 1° settembre, per una società pura di calcio a 5 se lo stesso atleta era tesserato con una società pura di calcio e viceversa.
Oltre alla finestra di svincolo estivo sopra citata, ci sarà anche quella tradizionale invernale dall’1 al 15 dicembre, mentre i trasferimenti si potranno fare dal 1° luglio al 16 settembre e dall’1 al 23 dicembre.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video